I miei video

La pillola fa ingrassare?

La paura di aumentare di peso è uno dei principali motivi per cui alcune donne rifiutano la contraccezione ormonale, in particolare la pillola contraccettiva.

Ma è una paura giustificata?

Gli studi scientifici sembrano smentire questa ipotesi. Eppure molte donne riferiscono di aver preso peso nel corso della terapia.

L’unica soluzione, per chi avesse necessità di rivolgersi alla contraccezione ormonale, è di provare diversi prodotti. Alcune pillole possono adeguarsi meglio alle necessità specifiche della singola persona rispetto ad altri e il ginecologo saprà consigliare e guidare nella scelta di quello più adeguato.

Coito interrotto: funziona davvero?

Il coito interrotto, anche noto popolarmente, a seconda della zona geografica, come “salto della quaglia” o “marcia indietro”, è un metodo contraccettivo molto diffuso che consiste nell’estrazione del pene della vagina al momento dell’eiaculazione.

Il coito interrotto è sorprendentemente efficace per essere un metodo “artigianale” e ha in effetti contribuito al progressivo calo delle nascite a partire dagli anni 50 del secolo scorso. All’epoca infatti non erano particolarmente diffusi metodi contraccettivi oggi molto comuni come il preservativo o la pillola.

Il problema è che, benché si tratti di un metodo che funziona su larga scala, non ha un’efficacia garantita sul singolo caso.

 Malgrado le stime siano variabili, anche un utilizzo perfetto, cioè eseguito con il tempismo giusto, mantiene un rischio di circa il 5%. Cioè su 100 rapporti sessuali, cinque di questi si concluderanno con una gravidanza indesiderata. Altri metodi contraccettivi, come la pillola o il preservativo, offrono una copertura quasi totale e comportano dunque molti meno rischi.

Infine è necessario ricordare che il coito interrotto non protegge dalle malattie a trasmissione sessuale ed è dunque assolutamente sconsigliato per rapporti occasionali.

Vampate in menopausa: che rimedi adottare?

Le vampate di calore sono uno dei principali e più fastidiosi sintomi della menopausa.

La soluzione più indicata e comune per controllarle è quella di sostituire gli ormoni che il corpo non produce più attraverso l'assunzione di estrogeni e progestinici (Terapia Sostitutiva della Menopausa).

Ma non tutte le donne possono o vogliono assumere ormoni, ad esempio coloro che sono hanno avuto un tumore al seno.

In questo caso esiste una serie di sostanze che possono aiutare a mitigare questo sintomo come la clonidina, la gabapentina e gli antidepressivi triciclici.

Naturalmente è il medico che deve valutare la terapia più appropriata per ogni donna.

Esistono infine alcune sostanze, come i fitoestrogeni, la cimicifuga racemosa, gli estratti di polline, che possono alleviare le vampate per chi avesse sintomi non troppo intensi.

Purtroppo questi rimedi "naturali" non hanno studi conclusivi a supporto della loro validità: per qualcuno possono funzionare, per qualcun altro no. Un tentativo non nuoce!Le vampate di calore sono uno dei principali e più fastidiosi sintomi della menopausa.
 
La soluzione più indicata e comune per controllarle è quella di sostituire gli ormoni che il corpo non produce più attraverso l'assunzione di estrogeni e progestinici (Terapia Sostitutiva della Menopausa).
 
Ma non tutte le donne possono o vogliono assumere ormoni, ad esempio coloro che sono hanno avuto un tumore al seno.
 
In questo caso esiste una serie di sostanze che possono aiutare a mitigare questo sintomo come la clonidina, la gabapentina e gli depressivi triciclici.
 
Naturalmente è il medico che deve valutare la terapia più appropriata per ogni donna.
 
Esistono infine alcune sostanze, come i fitoestrogeni, la cimicifuga racemosa, gli estratti di polline, che possono alleviare le vampate per chi avesse sintomi non troppo intensi.
 
Purtroppo questi rimedi "naturali" non hanno studi conclusivi a supporto della loro validità: per qualcuno possono funzionare, per qualcun altro no. Un tentativo non nuoce!

i metodi contraccettivi naturali: per chi vanno bene?

I metodi contraccettivi naturali sono sistemi per evitare una gravidanza indesiderata che non implicano l'utilizzo di farmaci o strumenti di barriera, come ad esempio il metodo Ogino-Knaus o la misurazione della temperatura basale.

Malgrado presentino alcuni benefici la loro efficacia non è paragonabile a quella degli altri metodi contraccettivi.

Per questo motivo non sono consigliati per tutte le donne. Solo chi ha un partner fisso, non è troppo giovane e può permettersi di avere un figlio non "programmato" dovrebbe utilizzarli.

Solo chi ha un partner fisso, non è troppo giovane e può permettersi di avere un figlio non "programmato" dovrebbe utilizzarli.I metodi contraccettivi naturali sono sistemi per evitare una gravidanza indesiderata che non implicano l'utilizzo di farmaci, come ad esempio il metodo Ogino-Knaus o la misurazione della temperatura basale.
 
Malgrado presentino alcuni benefici la loro efficacia non è paragonabile a quella degli altri metodi contraccettivi.
 
Per questo motivo non sono consigliati per tutte le donne. 
Solo chi ha un partner fisso, non è troppo giovane e può permettersi di avere un figlio non "programmato" dovrebbe utilizzarli.

Rischio di gravidanza: come faccio a sapere se sono incinta?

Spesso capita, specialmente alle ragazze più giovani, di non avere la certezza di aver praticato sesso sicuro ed essere a rischio di gravidanza.

Come sapere dunque se si è incinta o no?

La soluzione migliore e che offre una risposta sicura è un test di gravidanza, che si può acquistare in farmacia. In alternativa si può prenotare un esame del sangue presso le strutture mediche più vicine.

In genere le preoccupazioni sono infondate. Anche se è vero che è sufficiente la penetrazione e la perdita di un po' di sperma (anche prima dell'eiaculazione) per causare una gravidanza, ma si tratta di un'eventualità molto rara.

Se invece il partner ha eiaculato, per scarso tempismo o per la rottura del preservativo, è legittimo preoccuparsi maggiormente e magari consultare il proprio ginecologo.

Provare dolore durante il sesso è normale? La dispareunia

Quando una donna prova dolore durante l'atto sessuale i ginecologi parlano di dispareunia.

Molte donne accettano un po' di dolore durante il sesso con rassegnazione, pensando sia normale. In questo video vedremo che le cose stanno diversamente.

Il sesso andrebbe vissuto senza sofferenza, e il vostro ginecologo può aiutarvi a scoprire la causa del dolore e a vivere una sana vita sessuale.

Contraccezione - Come scelgo il metodo più adatto per me?

Per molte donne un contraccettivo vale l'altro. Invece, i metodi per non rimanere incinta non sono tutti uguali.

Ogni donna, in genere, si può trovare più a suo agio con un contraccettivo piuttosto che con un altro. La pillola può andare bene, ma solo se si sa di potersela ricordare. Il preservativo va usato nel modo corretto, e così via.

L'importante è chiedere al proprio ginecologo un consiglio su quale sia il contraccettivo più adatto a voi.

Buona visione!

L'importante è chiedere al proprio ginecologo un consiglio su quale sia il contraccettivo più adatto a voi.
 
Per altre informazioni sulla vostra salute non esitate a visitare il mio sito http://www.costantinodicarlo.it/
L'importante è chiedere al proprio ginecologo un consiglio su quale sia il contraccettivo più adatto a voi.Per molte donne un contraccettivo vale l'altro. Invece, i metodi per non rimanere incinta non sono tutti uguali. Ogni donna, in genere, si può trovare più a suo agio con un contraccettivo piuttosto che con un altro. La pillola può andare bene, ma solo se si sa di potersela ricordare. Il preservativo va usato nel modo corretto, e così via.
 
L'importante è chiedere al proprio ginecologo un consiglio su quale sia il contraccettivo più adatto a voi.

L'atrofia vulvo-vaginale: cos'è e come si cura?

L'atrofia vulvo-vaginale è un disturbo che colpisce le donne in menopausa. In questa fase, la produzione di estrogeni, gli ormoni che servono a proteggere la vagina dai batteri nocivi e mantenerla lubrificata, cessa gradualmente.
 
Di conseguenza, le donne in menopausa possono sperimentare secchezza vaginale, infezioni e dolori durante i rapporti sessuali.
 
In questo video spiego quali sono le cause dell'atrofia vulvo-vaginale ed elenco le cure a disposizione per aiutare a limitare i fastidiosi sintomi che l'accompagnano.

L'atrofia vulvo-vaginale è un disturbo che colpisce le donne in menopausa. In questa fase, la produzione di estrogeni, gli ormoni che servono a proteggere la vagina dai batteri nocivi e mantenerla lubrificata, cessa gradualmente.

Di conseguenza, le donne in menopausa possono sperimentare secchezza vaginale, infezioni e dolori durante i rapporti sessuali.

In questo video spiego quali sono le cause dell'atrofia vulvo-vaginale ed elenco le cure a disposizione per aiutare a limitare i fastidiosi sintomi che l'accompagnano.

Contraccezione e malattie a trasmissione sessuale

Quali contraccettivi proteggono dalle malattie sessualmente trasmesse? E' vero che la pillola e la spirale aumentano il rischio di contagio? Cerchiamo di rispondere a queste domande!

La spirale anticoncezionale: come funziona?

In questo video spiego come si utilizza la spirale, o dispositivo intrauterino, un piccolo strumento che il ginecologo inserisce nell'utero e che permette di evitare gravidanze indesiderate anche per un periodo di tempo molto lungo, senza che la paziente debba ricordarsi di assumere medicinali.

Il cerotto anticoncezionale: come funziona e che vantaggi offre?

Il cerotto anticoncezionale è un metodo contraccettivo che prevede l'applicazione settimanale sulla pelle di un cerotto. Questi contiene ormoni che impediscono la fecondazione. Ma come funziona e quali sono i suoi vantaggi? Vediamoli insieme!

Qual è il contraccettivo più efficace?

 

Di strumenti per evitare gravidanze indesiderate ce ne sono molti. Ma quali sono i più efficaci? Il preservativo è infallibile? La pillola contraccettiva funziona sempre? E qual è il metodo contraccettivo più diffuso? Queste alcune delle domande a cui cerco di rispondere brevemente in questo video.

Cos'è l'amenorrea da stress?

L'amenorrea da stress è uno dei disturbi del ciclo che interessa chi è sottoposto a stress fisico o psicologico. In questo video ne illustro brevemente cause e terapie. Buona visione!

Quanto è sicura la terapia sostitutiva per la menopausa?

Utilizzare terapie ormonali per evitare i disturbi della menopausa è dannoso? Come spiego in questo video, gli studi più recenti mostrano che i più moderni farmaci a disposizione sono sicuri e affidabili.

Perdite irregolari: che fare?

In questo video spiego come gestire eventuali sanguinamenti tra una mestruazione e l'altra. In linea generale non bisogna preoccuparsi, ma qualora i sintomi persistessero e soprattutto se si è già superata la menopausa, è importante consultare un ginecologo. Buona visione!

Cos'è e come si affronta la menopausa precoce?

Può capitare che in certe donne la menopausa compaia in anticipo, intorno ai 30 o 40 anni di età. La menopausa precoce è una sfida "anticipata" che può essere traumatica fisicamente e psicologicamente, ma si può affrontare. In questo video illustro le cause e i rimedi per viverla al meglio.