• home
  • /
  • News
  • /
  • Servono sempre più strumenti di ginecologia nel mondo. Perché è una buona notizia?

Servono sempre più strumenti di ginecologia nel mondo. Perché è una buona notizia?

08/03/2017

La domanda di strumenti utilizzati in ginecologia e ostetricia nel mondo è in crescita. Lo conferma un annuncio rilasciato da Research and Markets, un importante punto di riferimento per le tendenze di mercato. Si stima che tra quattro anni, nel 2021, si spenderanno a livello globale 2,4 miliardi di dollari, a fronte degli attuali 1,73 miliardi con un ritorno sull’investimento annuale del 6% all’anno per prodotti e applicazioni utilizzati in ginecologia.

Questo dato non è utile solo agli investitori, ma dimostra alcune cose importanti.

Innanzitutto che l’attenzione alla salute femminile è in aumento. Più strumenti significano più operazioni, e in generale più operazioni significa più donne che ricevono cure appropriate. Le cause risalgono agli impegni crescenti degli Stati nella sanità e alla consapevolezza sempre più diffusa dei disturbi ginecologici specialmente in Paesi asiatici come la Cina e l’India.

Inoltre, questa crescita sta avvenendo a prescindere dai sempre più sofisticati strumenti di robotica utilizzati nelle strutture più moderne. La robotica è destinata a rappresentare sempre più un importante fonte di progresso tecnologico, ma per il momento i metodi chirurgici “tradizionali”, per via dei costi più limitati, hanno un ruolo di primo piano nei Paesi in via di sviluppo.