Blog categories

Comments

Pillola del giorno dopo: uso ed effetti collaterali

Si chiama “pillola del giorno dopo“, ed è un contraccettivo considerato di “emergenza”. E’ un farmaco composto da estrogeni e progestinici o solo progestinici che non provoca un aborto, ma previene la gravidanza. La contraccezione di emergenza deve essere utilizzata subito dopo il rapporto sessuale non protetto.

Questa forma di controllo delle nascite viene utilizzata in caso di rapporti sessuali non protetti del tutto, non sufficientemente protetti oppure in caso di aggressione sessuale.

Come funziona la pillola del giorno dopo

La contraccezione di emergenza funziona attraverso dosi elevate degli ormoni sintetici di estrogeni e progestinici, o solo progestinici, che aiutano a regolare l’ovulazione e la fertilità in modo simile al modo in cui funzionano le forme naturali di questi ormoni. Può prevenire la gravidanza attraverso uno o più di questi tre metodi:

  • In primo luogo, previene o riduce la probabilità che un ovulo venga rilasciato dalle ovaie.
  • In secondo luogo, ispessisce il muco cervicale , diminuendo la possibilità che lo sperma raggiunga e fertilizzi l’ovulo.
  • In terzo luogo, cambia il rivestimento dell’utero, diminuendo la probabilità di impianto.

Dopo quanto tempo dal rapporto deve essere presa la pillola del giorno dopo

La prima dose di pillole viene assunta il prima possibile (entro 72 ore), seguita da un’altra dose 12 ore dopo.

Quanto è efficace

La contraccezione di emergenza riduce la possibilità di gravidanza del 75-89% a seconda del tipo di farmaco assunto. Questo metodo è tanto più efficace quanto prima viene assunto il farmaco.

La pillola del giorno dopo non è efficace come altre forme di controllo delle nascite e non è raccomandata per un uso contraccettivo di routine. Non offre protezione contro le infezioni sessualmente trasmissibili.

Con quale frequenza posso usare la pillola del giorno dopo

Le pillole del giorno dopo possono essere utilizzate più di una volta durante un singolo ciclo mestruale, ma no si dovrebbe fare affidamento su questo metodo per la contraccezione a lungo termine.

Per chi non è indicata

La pillola del giorno dopo non è adatta a tutti. Non bisogna assumere questo farmaco se:

  • si è allergiche a qualsiasi componente della pillola del giorno dopo
  • se si sta assumendo farmaci che possono ridurre l’efficacia della pillola del giorno dopo, come i barbiturici o l’iperico
  • se si è in sovrappeso o obesi ci sono alcune indicazioni che la pillola del giorno dopo non sarà così efficace nel prevenire la gravidanza .

Inoltre, assicurati di non essere incinta prima di usare ulipristal acetato (principio attivo della pillola del giorno dopo che viene venduto col nome commerciale di EllaOne). Gli effetti di ulipristal su un bambino in via di sviluppo sono sconosciuti. Se stai allattando, ulipristal non è raccomandato.

Effetti collaterali

La pillola ha effetti collaterali simili a quelli sperimentati dagli utilizzatori di contraccettivi orali o altri tipi di contraccezione ormonali che includono:

  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Vomito
  • Nausea
  • Ciclo irregolare o abbondante
  • Tenerezza del seno
  • Dolore o crampi al basso ventre

La contraccezione di emergenza può influenzare il ciclo mestruale successivo anticipandolo o ritardandolo o causando un flusso sanguigno diverso dal normale. La contraccezione d’emergenza non è raccomandata per le donne già in gravidanza.

Dovresti fare un test di gravidanza se manifesti sintomi di gravidanza . Sebbene la ricerca sia limitata, gli studi non hanno dimostrato che il feto sarebbe danneggiato se questo metodo fallisse.

Come assumere la pillola del giorno dopo

Segui le istruzioni sul bugiardino . Assumere una compressa appena possibile dopo il rapporto sessuale a rischio, non oltre i 5 giorni. Può essere assunta indistintamente a stomaco pieno o vuoto.

Se si vomita entro tre ore bisogna assumerne un’altra, ad ogni modo è ben informare il proprio medico. 

La pillola del giorno dopo non offre una protezione duratura dalla gravidanza. Se hai rapporti sessuali non protetti nei giorni e nelle settimane successivi all’assunzione della pillola del giorno dopo, sei a rischio di rimanere incinta.

L’uso della pillola del giorno dopo può ritardare il ciclo fino a una settimana. Se non hai le mestruazioni entro tre o quattro settimane dall’assunzione della pillola del giorno dopo, fai un test di gravidanza.

Normalmente, non è necessario contattare il proprio medico dopo aver utilizzato la pillola del giorno dopo. Tuttavia, se hai sanguinamento o macchie di sangue che perdurano più di una settimana o sviluppi un forte dolore addominale inferiore da tre a cinque settimane dopo aver preso la pillola del giorno dopo, è bene contattarlo. Questi sintomi possono indicare un aborto spontaneo o che l’ovulo fecondato si è impiantato al di fuori dell’utero (gravidanza ectopica).