Blog categories

Comments

La sindorme dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è il disordine endocrinologico più diffuso tra le donne in età riproduttiva.

Nella PCOS c’è un disequilibrio ormonale a carico dell’ovaio e spesso un aumento dei livelli di androgeni che possono portare ad acne, irsutismo ed irregolarità del ciclo mestruale. Nella PCOS spesso si va incontro anche ad un’alterazione del metabolismo chiamata insulina-resistenza: un rallentamento del metabolismo che se non trattato può sfociare in diabete. Il disequilibrio ormonale non interessa solo la sfera ginecologica ma ha ripercussioni su tutto l’organismo, con conseguenze a carico di altri organi e apparati e anche a carico della sfera psichica (poiché gli ormoni sessuali svolgono un’azione anche nel sistema nervoso centrale).

Una sfida per il ginecologo

La PCOS, dunque, rappresenta una sfida per il ginecologo/a, che, oltre a dover riconoscere a trattare un disordine ginecologico riproduttivo, deve anche saper individuare e trattare tutte le sue molteplici conseguenze sulla salute generale della donna. L’assistenza verso le donne affette da PCOS richiede inoltre una specifica attenzione da parte del ginecologo durante tutte le fasi di vita della donna, dalla fase peripuberale alla postmenopausa.

Le donne con PCOS sono infatti a maggior rischio di complicanze di tipo metabolico, riproduttivo, psicologico-emotivo (ad esempio disfunzioni sessuali, disturbi del comportamento alimentare e dell’umore), oncologico e cardiovascolare.

Una condizione cronica che richiede un approccio multidisciplinare

Dal momento che la PCOS è una condizione cronica con un forte impatto sulla qualità di vita, richiede un approccio multidisciplinare con il coinvolgimento dello specialista in ginecologia endocrinologica, e laddove necessaria una valutazione nutrizionale e psicologica.

Chi è il ginecologo endocrinologo?

È un medico specializzato in ginecologia ed ostetricia che ha approfondito maggiormente l’ambito endocrinologico trattando: irregolarità del ciclo, acne, irsutismo, infertilità, disordini metabolici, contraccezione personalizzata e le terapie ormonali.

Quali sono le altre figure professionali coinvolte nella cura della donna con PCOS? Seguite i prossimi post in cui verranno presentate.